arrow-calendar-next-dayarrow-calendar-nextarrow-calendar-prev-dayarrow-calendar-prevcalendar-addfooter-faxfooter-markerfooter-phoneglobelogo-cuoasearchsharesocial-cuoa-spacesocial-emailsocial-facebooksocial-feedsocial-flickrsocial-google-plussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-slidesharesocial-twittersocial-youtubeuser
Lean Center

Lean Center

Chi siamo

Il Lean Center CUOA nasce nel 2006 su iniziativa di CUOA Business School, della divisione Meccanica di Confindustria Vicenza e di 15 aziende del territorio.
La nostra vision è creare la Lean Society. La nostra mission è essere Centro nazionale di riferimento sui temi del Lean Management che diffonde la “cultura del pensiero snello” in Italia;  supportare la “trasformazione Lean” delle varie organizzazioni formando gli “agenti del cambiamento”.

Elementi distintivi

Lean Assessment

Uno strumento realizzato in collaborazione con l’Università di Padova (Dipartimento di Economia) per capire lo stato dell’arte sull’implementazione Lean all’interno delle aziende.

Progetti su misura

Supporto a imprese, organizzazioni ed enti pubblici o privati nel percorso di trasformazione Lean.

Lean CLUB

Oltre 200 aziende con cui abbiamo collaborato negli anni, per crescere assieme.

Lean Management. La formula del successo

Libro edito da CUOA Business School
Casi e testimonianze dei protagonisti del cambiamento
Autori: Elisabetta Ocello, Pamela Danese, Pietro Romano - Pagine: 185 - Anno di pubblicazione: 2016 - Prezzo: € 25

Qual è la formula del successo per competere in un mercato sempre più rapido e mutevole? Secondo il Lean Thinking, per ottenere risultati sostenibili nel tempo il segreto è creare un sistema capace di integrare l’efficienza nei processi e il coinvolgimento attivo delle risorse umane. Il libro raccoglie casi e testimonianze dei protagonisti del cambiamento che hanno frequentato il Master in Lean Management di CUOA Business School che sono riusciti ad affrontare e superare il recente periodo di forte turbolenza economica e finanziaria.

Acquista ora sul nostro shop online

Il Lean Thinking

Obiettivi primari del Lean Management sono la massimizzazione del valore per il cliente e la contemporanea riduzione delle risorse necessarie a generarlo. Per conseguirli, è necessario riorganizzare i propri processi secondo 5 principi fondamentali (valore, flusso del valore, flusso continuo, pull, perfezione) e quindi, mediante l'eliminazione degli sprechi e la diffusione della cultura del miglioramento continuo e del problem solving, liberare le migliori risorse aziendali per reimpiegarle in nuove sfide strategiche, garantendo la crescita comune.
Il percorso di trasformazione incorpora un modello manageriale fondato su:
- valori: rispetto per la persona, condivisione, comunicazione
- atteggiamenti: modestia, tenacia, costanza, orientamento ai risultati senza voler apparire
- metodologie: leader che si fa insegnante (metodo socratico)
- tecniche: 5S, Value Stream Mapping, Lean Layout, Just In Time, etc
Il Lean Management è soprattutto una filosofia manageriale, un sistema di valori e comportamenti che vanno oltre la mera applicazione dello strumento e che, una volta interiorizzati, costruiscono il nucleo portante della cultura aziendale.

I 5 Principi della Lean

Value
Consiste nell'identificare ciò che vale, ciò che è utile, ciò che va prodotto, conservato e trasmesso. Il consumo di risorse è giustificato solo per produrre valore, altrimenti è spreco (muda). Il valore può essere definito esclusivamente dal cliente finale.
Value Stream
Significa identificare il flusso del valore, cioè “l’insieme delle azioni richieste per condurre un dato prodotto": la risoluzione di problemi dall’ideazione al lancio in produzione; la gestione delle informazioni dal ricevimento dell’ordine alla consegna; la trasformazione fisica della materia prima in un prodotto finito.
Flow
Consiste nel far sì che tutte le altre fasi creatrici di valore compongano un flusso in grado di scorrere.
Pull
Oggi la domanda appare sempre più instabile, non solo sotto il profilo quantitativo, ma anche sul piano della volatilità delle preferenze. Questo termine significa subordinare la produzione all'effettivo manifestarsi della domanda
Perfection
Rappresenta una provocazione: se realmente si vuole applicare senza mezzi termini il Lean Thinking si deve puntare direttamente alla perfezione. Lo scopo è mantenere attivo un sistematico processo di miglioramento.

Strumenti e tecniche

Sicurezza, ordine e pulizia: il metodo 5S
Il metodo 5S è legato all’ordine, alla pulizia, alla sicurezza dell’area di lavoro. Il temine 5S deriva dalle seguenti parole giapponesi:
- Seiri (organizzare - Sort). L’obiettivo è eliminare tutto ciò che non è assolutamente essenziale per il processo produttivo
- Seiton (ordinare - Set in order). Significa organizzare le aree di lavoro
- Seiso (pulire - Shine). Ci si riferisce alla pulizia metodica e regolare del posto di lavoro ed è il primo passo verso l’implementazione di un programma di Total Productive Maintenance
- Seiketsu (standardizzare - Standardise). Quando il posto di lavoro è stato pulito e organizzato, è indispensabile che venga mantenuto in quello stesso stato ovvero è necessario standardizzare il programma
- Shitsuke (sostenere - Substain). Fare del programma 5S uno stile di vita ovvero significa mantenere un rigoroso impegno nei confronti dell’intero processo.

Just in time
Occorre cercare di produrre solo quanto richiesto dalle esigenze commerciali, eliminando così ogni spreco di sovrapproduzione, nel momento quando si manifesta la domanda, eliminando così le scorte di componenti e di materie, e gli sprechi di spazio, con consegna immediata, eliminando così le scorte di prodotti finiti (Borghini, 2000).

Total Productive Maintenance (TPM)
La manutenzione produttiva (TPM) ha lo scopo di eliminare la variabilità delle attività produttive causata da rotture o malfunzionamenti di impianti e attrezzature.

Qualità Six Sigma
Indica un programma di gestione della qualità basato sul controllo della varianza, che ha lo scopo di portare la qualità di un prodotto o di un servizio ad un determinato livello, particolarmente favorevole per il consumatore.

Poka Yoke
Sono strumenti che vogliono rendere più semplici e meno soggette ad errore le attività manuali di fabbricazione. Sono spesso semplici accorgimenti che consentono all’operatore di verificare la correttezza delle operazioni. Questi dispositivi sono definiti “a prova di stupido” (fool-proof) quando oltre a garantire la qualità del prodotto mantengono anche la sicurezza dell’operatore.

Value Stream Mapping
Noto anche con il nome di “Mappatura del flusso dei Materiali e delle Informazioni” (Material and Information Flow Mapping), è lo strumento messo a punto in Toyota con l'obiettivo di analizzare il flusso di valore attuale e la messa in atto di azioni concrete per aumentare il valore e ridurre gli sprechi.

CLEC Academy

Per chi inizia un percorso Lean, secondo gli esperti, ci sono alcuni elementi da considerare:
- non è facile: servono umiltà e impegno (Toyota ci ha impiegato 20 anni!)
- è necessario conoscere i principi teorici del Lean Management
- è necessario apprendere i “segreti del mestiere” da chi ha già affrontato la trasformazione Lean (manager ed esperti)
- è necessario vedere come operano le aziende Lean, andare nel gemba
- è necessario sperimentare personalmente sul campo i problemi dell’implementazione del Lean e comprendere che non si finisce mai di imparare: il miglioramento continuo passa attraverso un apprendimento continuo.

Per chi inizia o desidera proseguire con maggiore sicurezza nel cammino della trasformazione Lean abbiamo sviluppato diverse attività:
- Master in Lean Management: prepara i Lean Leader, chi è a guida della trasformazione
- Jobleader Lean Transformation: fornisce le conoscenze di base per iniziare la trasformazione
- Lean Japan Study Tour: una settimana di viaggio con il supporto di un Lean Expert, per «toccare con mano» il Lean Thinking
- Lean Strategy and Lean Leadership con Michael Ballè
- Setsuban Kanri: un corso per apprendere una soluzione specifica per migliorare le performance delle aziende che operano a commessa.