arrow-calendar-next-dayarrow-calendar-nextarrow-calendar-prev-dayarrow-calendar-prevcalendar-addcc-mastercardcc-paypalcc-visacheckclose-positivefooter-faxfooter-markerfooter-phoneglobeinfologo-cuoaorientationsearchsharesocial-cuoa-spacesocial-emailsocial-facebooksocial-feedsocial-flickrsocial-google-plussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-slidesharesocial-twittersocial-youtubestreet-viewuserwsd
Eventi - Evento

Siamo chiamati ancora a una grande responsabilità

Siamo chiamati ancora a una grande responsabilità
Inizio
05/11/2020
00:00
Fine
31/01/2021
00:00
Dove
CUOA Business School

Siamo chiamati ancora a una grande responsabilità: pensare alla salute, nostra e di chi ci è vicino, in famiglia come nei luoghi di lavoro.

Alla luce delle disposizioni contenute nel DPCM del 14 gennaio scorso, le attività didattiche in presenza sono sospese fino al 5 marzo prossimo, salvo augurabili diverse indicazioni che possano consentirci una più celere ripresa. 
Nel frattempo, proseguiamo con i programmi formativi in corso e iniziamo i nuovi percorsi in modalità online, non fermiamoci!
 
Fin dall'inizio di questa emergenza vi abbiamo detto che la cultura ancora una volta ci potrà salvare.
La formazione è uno degli asset fondamentali della ripresa: abbiamo la fortuna di poter continuare tutti i nostri percorsi a distanza, senza far venire meno la qualità, la profondità e l'utilità operativa delle nostre attività.
Crediamoci insieme: andiamo avanti e continuiamo a investire sulle nostre competenze, perchè questo ci torna utile, in ogni momento e in ogni sfida. E oggi di sfide ne abbiamo tante!

CUOA Business School, la vostra scuola, è con voi.
Continuiamo a camminare insieme.

Il messaggio agli allievi
del Direttore Generale di CUOA Business School Giuseppe Caldiera

Cari Allievi,
come abbiamo avuto modo di comunicarvi l’emergere della c.d. seconda ondata di Covid-19 ha portato a nuovi DPCM più restrittivi che hanno interrotto la possibilità di svolgere lezioni in aula dallo scorso 6 novembre e così sarà fino al 5 marzo, salvo diverse indicazioni.

Abbiamo sempre operato con massimo rispetto delle normative e con un grande senso di responsabilità, consapevoli che in momenti come questo la tutela della salute è un impegno collettivo.

Credo sia giusto condividere al meglio le ragioni per le quali, in questi giorni di riapertura di scuole superiori e Università, noi purtroppo dobbiamo proseguire con la sospensione delle attività in presenza: le disposizioni nazionali e regionali ora vigenti non si applicano al nostro settore di attività. La limitazione è in particolare contenuta nell’ultimo DPCM del 14 gennaio 2021 all’art. 1, comma 10, lett. S, che recita “I corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi solo con modalità a distanza”.

Siamo consapevoli di quanto questa situazione sia difficile, per questo abbiamo cercato di stimolare una più specifica riflessione sulle disposizioni relative al nostro settore: tutte le Business School italiane (noi, SDA Bocconi, Politecnico di Milano, Luiss di Roma, Bologna Business School) si sono unite in questo comune intento, inviando il 2 dicembre 2020 una lettera al Presidente Conte e ai Ministri interessati proprio per richiedere il ritorno in aula. La recrudescenza del virus che si è manifestata, soprattutto a dicembre, ha ulteriormente inasprito le disposizioni in atto e vanificato questa richiesta.

A gennaio 2021, su nostro specifico stimolo, ASFOR (l’Associazione di tutte le business school e gli enti di alta formazione italiani) ha iniziato una analoga azione nei confronti del Governo e del Parlamento. Purtroppo l’attuale crisi ha momentaneamente stoppato anche questa iniziativa.

Non ci fermeremo, continueremo a batterci per mantenere vivo l’interesse per le attività di alta formazione, che sono un asset fondamentale per lo sviluppo e il rafforzamento di tutte le competenze manageriali e imprenditoriali strategiche per il futuro del nostro Paese. Chiediamo il vostro sostegno e la vostra comprensione, perché solo insieme riusciremo ad affrontare al meglio questa situazione, con la consapevolezza che la vostra scuola si impegna ogni giorno con voi e per voi.

Il Direttore
Giuseppe Caldiera

more_vert close
more_vert close