arrow-calendar-next-dayarrow-calendar-nextarrow-calendar-prev-dayarrow-calendar-prevcalendar-addcheckfooter-faxfooter-markerfooter-phoneglobeinfologo-cuoaorientationsearchsharesocial-cuoa-spacesocial-emailsocial-facebooksocial-feedsocial-flickrsocial-google-plussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-slidesharesocial-twittersocial-youtubestreet-viewuserwsd
corso executive

corso executive

Corsi Executive

Modelli di business per la sostenibilità ambientale

  • Data Inizio/Fine

    20.03.2020 - 18.07.2020

  • Durata

    5 mesi part time

  • Destinatari

    Imprenditori, dirigenti, manager e quadri aziendali e della Pubblica Amministrazione

  • Lingua

    Italiano

Strategie e strumenti per un’economia circolare nella collaborazione pubblico e privato

1ª edizione 
20 marzo - 18 luglio 2020

L’economia circolare integra il capitale economico, ambientale e sociale in un modello imprenditoriale e manageriale innovativo, che mira alla sostenibilità e all’appropriatezza dello sviluppo, ponendo al centro anche la rilevanza dei luoghi.

I luoghi, contesti territoriali e naturali, sono i paesaggi della nostra vita. Rappresentano anche lo sfondo dell’attività delle imprese, che, oltre a contribuire al contesto industriale nel quale le iniziative economiche nascono e si sviluppano, sempre più oggi diventano condizione prioritaria per le strategie, la produzione e la competitività.

Se per circolarità e sostenibilità intendiamo l’azione dei soggetti economici capace di garantire la riproducibilità delle risorse che utilizza e di valorizzare i contesti ambientali e paesaggistici come fattori costitutivi del successo aziendale, è possibile riconoscere che la circolarità e la sostenibilità sono convenienti.

I vantaggi competitivi evidenti che un’azione imprenditoriale e manageriale può ricavare, richiedono un’attenzione e competenze gestionali innovative in grado di occuparsi in modo evoluto sia della circolarità e sostenibilità economica, che di quella sociale, e di quella ambientale.

Il corso prevede un impegno di 5 mesi, con frequenza part time: 9 weekend per un totale di 90 ore, il venerdì pomeriggio (14.00 - 20.00) e il sabato mattina (9.00 - 13.00).

È prevista anche la partecipazione a singoli moduli didattici.

  • Obiettivi

    Il percorso formativo permette di:
    - dare una configurazione circolare, sostenibile e innovativa ai propri modelli di business, a livello di prodotto, di utilizzo evoluto delle tecnologie, di processi di marketing e comunicazione, di qualità delle relazioni interne all’organizzazione del lavoro
    - ripensare in chiave circolare, sostenibile e innovativa il processo di creazione del valore in azienda assumendo il principio che la circolarità e la sostenibilità convengono
    - riconoscere le interdipendenze tra circolarità, sostenibilità e contesti ambientali e paesaggistici per sviluppare vantaggi competitivi nella collaborazione pubblico e privato
    - comprendere i cambiamenti ambientali ed eco-sistemici in atto e sviluppare competenze di gestione nelle diverse funzioni aziendali
    - sviluppare competenze avanzate di leadership, motivazionali e creative per l’innovazione aziendale in chiave circolare e sostenibile.

  • Programma

    - Management dell’anticipazione, società ed economia sostenibile alla luce degli obiettivi ONU 2030 (10 ore)
    - Sostenibilità e processi decisionali (20 ore)
    - Marketing Management dei beni territoriali (10 ore)
    - Analisi dei paesaggi e degli ambienti caratteristici: vincoli e possibilità di una sostenibilità ecologica (20 ore)
    - Politiche e scelte pubbliche per la sostenibilità (10 ore)
    - Misurare la sostenibilità (10 ore)
    - Negoziazione territoriale per la sostenibilità (10 ore).

  • Metodologie didattiche

    Verrà adottata una metodologia di formazione e apprendimento originale e finalizzata a favorire la combinazione fra l’esperienza propria di ogni partecipante e i saperi innovativi proposti.
    La metodologia RBL - Research Based Learning mira a valorizzare i saperi disponibili, riconosciuti mediante analisi delle esperienze gestionali condotte dai partecipanti con il supporto dei docenti, con le conoscenze innovative necessarie derivanti dalla ricerca più avanzata sui temi della circolarità, della sostenibilità e dell’innovazione.

    Feedback
    Il percorso completo prevede una modalità di valutazione individuale finalizzata a verificare il livello di apprendimento dei partecipanti.
    La valutazione delle conoscenze e delle competenze acquisite avverrà tramite un feedback finale.

  • Direzione scientifica e coordinamento didattico

    La direzione scientifica è affidata a Ugo Morelli. Professore di Scienze Cognitive applicate al paesaggio e alla vivibilità presso l’Università di Napoli Federico II, studioso dei processi cognitivi e decisionali riguardanti il paesaggio l’ambiente e la vivibilità e le dinamiche psicologiche della vita organizzativa.

    Il coordinamento didattico è affidato a Emanuela Fellin. Pedagogista clinica esperta nei processi formativi, studia i processi psico-dinamici dell’apprendimento e del cambiamento con particolare riguardo alla sostenibilità e ai problemi globali e controversi del nostro tempo.

  • Faculty

    La Faculty del corso è composta da un nucleo di docenti ed esperti di particolare specializzazione nel campo della circolarità, della sostenibilità e dell’innovazione.

    Ada Rosa Balzan – Consulente di direzione e docente sui temi della sostenibilità. Coordinatrice scientifica del master in “Turismo sostenibile e brand del territorio” e Consulente per Federturismo su progetti di Turismo Sostenibile.
    Leonardo Becchetti – Professore ordinario di Economia Politica presso l’Università di Roma Tor Vergata.  Sviluppa da anni un progetto di ricerca sull’economia solidale e sostenibile.
    Gabriella Chiellino – Esperta in temi di gestione ambientale ed energetica d’impresa. Presiede e coordina vari Comitati di Sostenibilità d’Impresa. E' autrice di varie pubblicazioni e articoli in materia ambientale ed etica.  
    Alberto Felice De Toni – Presidente della Fondazione CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) e Direttore Scientifico di CUOA Business School. Professore di Ingegneria Economico-Gestionale, insegna Organizzazione della Produzione e Gestione dei Sistemi Complessi nel corso di laurea di Ingegneria Gestionale. Presidente dell’Organismo di Vigilanza del CINECA. Presidente dell’Organismo Indipendente di Valutazione dell’Istituto Superiore di Sanità e Componente dello Strategic Steering Committee dell’European University Institute.
    Mauro Gilmozzi – Specialista di scelte pubbliche e di processi di governance, è stato Assessore all’Ambiente e all’Urbanistica della Provincia Autonoma di Trento, responsabile della creazione della Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio (TN) e del riconoscimento UNESCO alle Dolomiti come Patrimonio dell’Umanità.
    Enrico Giovannini – Professore Ordinario di Statistica Economica presso l’Università di Roma Tor Vergata, fondatore e Responsabile Scientifico dell’ASVIS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), è stato Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e Presidente dell’ISTAT.
    Silvio Gualdi ­– Direttore di ricerca dell’Istituto Euro-Mediterraneo dell’analisi del Clima e Professore di Fisica presso l’università di Bologna, si occupa di studiare le dinamiche climatiche a livello internazionale.
    Roberto Masiero – Professore Ordinario di Storia dell’architettura (IUAV-Venezia) e architetto. Studioso della storia delle idee in particolare con ricerche attorno alle relazioni tra arte, scienza e tecnica. Autore di varie pubblicazioni che promuovono la contaminazione fra diverse discipline, in particolare arte e architettura. 
    Tommy Meduri – Consulente ambientale d’impresa e docente. Orienta le aziende al miglioramento delle proprie performance ambientali nel rispetto della normativa cogente.  Auditor di sistemi di gestione ambientale ed esperto in Modelli Organizzativi 231.
    Marcella Morandini ­– Direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO, si occupa di processi di governo dei sistemi locali.
    Paolo Venturi – Professore di imprenditorialità sociale e innovazione sociale presso Università di Bologna, si occupa di analisi e sviluppo dei sistemi locali.
    Flaviano Zandonai – Ricercatore presso il Gruppo Cooperativo Cgm, lavora principalmente sui temi dell’impresa sociale e dello sviluppo sostenibile.

  • Costi e agevolazioni

    Quota di partecipazione: € 3.800,00 + I.V.A., da versare in due rate.
    Sono previsti sconti e agevolazioni economiche: scopri di più.

    È prevista anche la partecipazione ai singoli moduli.

  • Servizio di orientamento

    Lo staff del corso è a disposizione per un incontro di orientamento gratuito e senza alcun impegno. È richiesto l'invio del curriculum vitae aggiornato.
    Gli incontri hanno l’obiettivo di:
    - mettere a fuoco esperienze e competenze acquisite
    - condividere obiettivi di crescita e sviluppo personale e professionale
    - identificare i punti sui quali intervenire e stabilire le priorità per raggiungere i propri obiettivi e individuare le soluzioni più adatte.

  • Contatti

    Sara Da Ros e Chiara Sposetti, tel. 0444 333702/852
    jobleader@cuoa.it

Richiedi informazioni

Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 del Regolamento UE 2016/679)
Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 20016/679 in materia di protezione dei dati personali - “GDPR” - La informiamo che i Suoi dati personali saranno trattati nel rispetto della predetta normativa e solo per l’esecuzione dei servizi richiesti e previo suo consenso per inviarle comunicazioni promozionali. La raccolta dei Suoi dati personali è necessaria per gestire la sua richiesta di iscrizioni all’evento sopra descritto. Per maggiori informazioni sul trattamento dei suoi dati potrà consultare l’informativa privacy presente sul nostro sito web.

Dichiaro di aver letto l'informativa privacy su www.cuoa.it/ita/policy/privacy-policy-cuoa-business-school
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'invio, tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali, nonché newsletter in relazione alle iniziative della Fondazione CUOA e dei propri partner
E' necessario fare una scelta
more_vert close