arrow-calendar-next-dayarrow-calendar-nextarrow-calendar-prev-dayarrow-calendar-prevcalendar-addcc-mastercardcc-paypalcc-visacheckclose-positivefooter-faxfooter-markerfooter-phoneglobeinfologo-cuoaorientationsearchsharesocial-cuoa-spacesocial-emailsocial-facebooksocial-feedsocial-flickrsocial-google-plussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-slidesharesocial-twittersocial-youtubestreet-viewuserwsd
Finanziato

Finanziato

Finanziato Finanziato

L1 Immersive Cultural Heritage per la Certosa di Venezia

  • Data Inizio/Fine

    29.09.2021 - 30.09.2022

  • Lingua

    Italiano

29 Settembre 2021 – 30 Settembre 2022

Il Progetto “L1 - Immersive Cultural Heritage per la Certosa di Venezia” (codice 79-0001-497-2020), finanziato dalla Regione del Veneto nell’ambito dell’iniziativa “Alleniamoci al futuro – Nuove competenze per il lavoro che cambia” (DGR n. 497/2021 – Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014/2020 in continuità con il POR Fondo sociale europeo 20214/2020), si propone di accompagnare il personale delle imprese partner e, in particolare, della società Vento di Venezia in un percorso di formazione e accompagnamento, finalizzato a rivalutare in chiave digitale, attraverso le tecnologie immersive (Realtà Virtuale e Realtà Aumentata), la strategia di promozione e valorizzazione dell’Isola della Certosa di Venezia.
I partecipanti, attraverso una molteplicità e varietà di interventi formativi, di formazione, action research, assistenza e consulenza e project work, saranno accompagnati in un percorso che, nella sua prima parte, garantisce l'obiettivo veloce di acquisire le necessarie competenze relativamente alle diverse tecnologie immersive offerte dal mercato, per poi focalizzarsi in una concreta e strutturata co-progettazione di un nuovo prodotto di fruizione e valorizzazione della Certosa di Venezia. In quanto tale, il presente progetto contribuisce al conseguimento delle priorità regionali stabilite nella Smart Specialisation Strategy della Regione Veneto e, in particolare, risponde agli obiettivi della traiettoria di sviluppo “Tecnologie e realtà virtuali per il patrimonio artistico e culturale” (Creative industries).

  • Obiettivi

    Il progetto si propone di supportare il processo di valorizzazione dell’Isola della Certosa di Venezia, attraverso azioni di formazione e accompagnamento taylor-made rivolte alle imprese impegnate in prima linea nella riqualificazione dell’Isola.

    La strategia turistico-culturale sottesa è quella del rafforzamento della capacità rappresentativa del bene culturale agendo sullo sviluppo delle competenze degli operatori in tema di sistemi di comunicazione, marketing ed engagement tecnologicamente avanzati, in grado di coniugare fini turistici e culturali e di innescare un circolo virtuoso a livello locale, poi nazionale e internazionale.

    L’obiettivo è creare un sistema culturale che porti i visitatori ad appassionarsi al luogo e alle esperienze in esso vivibili attraverso le tecnologie immersive - Realtà Aumentata e Realtà Virtuale - e processi di Design Thinking basato su storytelling creativo. L’area si presta particolarmente allo scopo: è stato raccolto molto materiale storico che racconta le fasi evolutive dell’isola (dall’insediamento romano, al monastero certosino medioevale distrutto in epoca napoleonica e trasformato in industria bellica, poi dismessa, fino al recupero e alla bonifica dopo un lungo abbandono) e il ricorso alle nuove tecnologie – stressato dalla pandemia da Covid 19 – diventa uno strumento molto potente al servizio della divulgazione culturale e della ricostruzione dell’immaginario legato al sito storico della Certosa.

    Il modello sotteso dal progetto è finalizzato inoltre a:

    - rafforzare e ampliare le reti già attive nel sistema economico locale, per valorizzare il lavoro di ricerca, archiviazione e organizzazione di materiale storico e ambientale già intrapreso dalle aziende partner, rendendolo fruibile a più livelli ai cittadini ma anche ai turisti.

    - affinare competenze in ambiti multidisciplinari, tramite una cross fertilization efficace che sappia creare dialoghi costruttivi tra professionalità di diversi settori che possano cooperare con un linguaggio comune di base per il raggiungimento per lo sviluppo del brand aziendale e la divulgazione a livello turistico e culturale.

  • Articolazione del progetto

    Il percorso di formazione e accompagnamento inizia da una fase di presentazione delle tecnologie immersive, per poi affrontare casi studio di contesti specifici comparabili a quello della Certosa, e, successivamente, passare a un approfondimento specifico sull’utilizzo dello storytelling per lo sviluppo di contenuti testuali e visuali che contribuiscono alla brand awareness.
    L’articolazione prevede attività differenziate per garantire la trasmissione di conoscenze specifiche e mirate, per avviare poi, nei destinatari, una co-progettazione consapevole e guidata alla divulgazione di contenuti grazie all’utilizzo di strumenti tradizionali e di nuova generazione.

    In particolare:

    ATTIVITÀ FORMATIVE INDOOR essenziali per porre le basi per tutto lo sviluppo successivo di progetto, allineando le conoscenze dei partecipanti e creando un linguaggio comune indispensabile per la piena comprensione dei contenuti più tecnici. Tra i temi: le tecnologie immersive per la fruizione e promozione del territorio e l’utilizzo dello storytelling immersivo per lo sviluppo di contenuti testuali e visuali che contribuiscono alla brand awareness.

    ACTION RESEARCH finalizzata a definire la strategia e il piano di valorizzazione dell’Isola della Certosa attraverso un business plan di sviluppo di una nuova progettualità con l’utilizzo delle tecnologie immersive.

    ASSISTENZA CONSULENZA con la metodologia del Design Thinking, organizzata in una successione di sessioni di co-progettazione che hanno l’obiettivo di giungere in modo rapido alla concretizzazione e validazione di un’idea (sviluppo di percorsi virtuali di valorizzazione e visita con l’utilizzo delle tecnologie immersive).

    PROJECT WORK nel quale il gruppo di lavoro sarà impegnato a valutare tutte le proposte emerse nella fase precedente, scegliere quella/e con maggiore possibilità di successo e testarla in loco.

    LABORATORIO DEI FEEDBACK finalizzato alla condivisione dei risultati internamente al gruppo di lavoro e con i colleghi non direttamente coinvolti, in modo da creare un ambiente di scambio nel quale poter ottenere riscontri su quanto realizzato e nuove piste per sviluppi futuri. 

    WORKSHOP pubblico DI CONDIVISIONE E RESTITUZIONE del lavoro svolto e di presentazione/lancio del nuovo prodotto di Immersive Cultural Heritage per la Certosa di Venezia.

     

  • Opportunità e vantaggi

    - Opportunità di accesso totalmente gratuito a un progetto innovativo su temi di grande attualità

    - Possibilità di confronto, networking, scambio di esperienze con altri partner e professionisti.

  • Parternariato

    I partner aziendali sono i destinatari delle azioni e protagonisti delle attività. Per il progetto, i principali sono i dipendenti dell'azienda Vento di Venezia, già responsabile del piano di rigenerazione urbana dell’Isola della Certosa di Venezia, che, in partnership con il Comune di Venezia, da anni si occupa di integrare i servizi per la nautica da diporto con iniziative culturali e di tutela dell’ambiente.
    Gli altri 3 partner aziendali coinvolti partecipano ai momenti di formazione e co-progettazione a fianco di Vento di Venezia per contribuire alla costruzione e allo sviluppo del modello/prototipo in una logica di rete e di collaborazione intersettoriale.

     

  • Contatti

    Per informazioni:
    Staff di progetto
    Erika Bortolaso, tel. 0444 333850 - erika.bortolaso@cuoa.it
    Nadia Busato, tel. 0444 333732 - nadia.busato@cuoa.it

more_vert close
more_vert close